L’amore e il suo attentato contro l’odio e l’invidia

Pubblicato: giugno 28, 2010 in Uncategorized
Tag:, , , , , ,

Per carità! Sono solo un piccolo spermatozoo, ma se non pensassi che il vostro mondo faccia così schifo non sarei nemmeno diventato un Unbeinger non trovate?… e quindi mi piacerebbe fare alcune riflessioni sull’attentato del 13 dicembre 2009 ai danni del premier Silvio Berlusconi…

Siamo in prossimità delle festività natalizie, quelle per intenderci in cui vi sentite tutti più buoni, e uno squilibrato, durante una manifestazione del PDL, lancia un modellino del duomo di Milano sul volto del premier… Tutti i TG mostrano le immagini del suo volto insanguinato che si mostra alle telecamere. Anche i suoi più grandi nemici manifestano la loro più ostentata solidarietà … Le trasmissioni di approfondimento sono piene di personaggi che inveiscono contro la politica di odio rivolta a Berlusconi e che è stata la vera causa di questo deprecabile evento. E’ incredibile come venga quasi messo in atto un copione… tutti dicono le stesse cose… Le vittime hanno sempre l’opinione pubblica dalla propria parte, l’impatto emotivo è forte… risultato:

Fondamentalmente la popolarità del Premier che era stata per tutto il 2009 in discesa guadagna un po’ di punti percentuali… Da questo momento in poi nasce un nuovo slogan che accompagnerà le campagne elettorali, intitolerà libri ed inni per tutto il primo semestre del 2010: “L’amore vince sull’odio e l’invidia”.

Sul WEB, però, si diffondono filmati che evidenziano alcune falle dell’attentato. Tanti piccoli indizi che fanno pensare che l’attentato sia in realtà qualcosa di “costruito”… provate a cercare su Youtube o su Google “falso attentato Berlusconi” e avrete moltissimo materiale… molte cose azzardate, ma tantissime legittime e abbastanza sconcertanti… Nessun mezzo di informazione tra i più noti cavalca la pericolosa pista del falso attentato! Le ipotesi di complotto rimangono confinate sui blog… e visto che restano lì recintate, gli articoli vanno diradandosi e a fine gennaio quasi spariscono… come le ferite del premier. Nemmeno tra i più critici nemici del presidente del consiglio si osa portare avanti questa ipotesi. Dopo una convalescenza e una guarigione che non hanno lasciato nessun segno non se ne parla più…

Me ne ero dimenticato persino io di questi fatti!! Fino a quando il 26 giugno leggo un articolo del neonato “Il Fatto Quotidiano” intitolato : “Altro che mandanti morali Tartaglia era incapace di intendere e volere” ( vd. http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/06/26/altro-che-mandanti-morali/ ). Il sottotitolo è un ottimo riassunto dell’articolo stesso: “Dopo l’ignobile aggressione a Berlusconi, la nomenclatura del Pdl additò il Fatto come mandante. Oggi si scopre che l’elettrotecnico milanese fece tutto da solo” . La notizia non è tanto quella che l’attentatore sia stato giudicato incapace di intendere e di volere… e nell’articolo non si intravedono altri grossi particolari rilevanti. La notizia invece è tra le righe dei commenti dei lettori… la stragrande maggioranza crede che l’attentato sia stato una farsa, una messa in scena studiata ad arte!… molti rimangono addirittura delusi che “Il Fatto Quotidiano” non abbia in alcun modo preso in considerazione l’ipotesi che l’attentato fosse costruito… Certo chi accusa di complotto è a rischio di essere messo alla berlina… additato come pazzo, come complottista… Se non hai le prove, ma solo piccoli indizi, rischi di essere classificato alla stessa stregua di quelli che annunciano: “I servizi segreti americani ci nascondono la verità su tanti misteri!”, “L’uomo non è mai stato sulla Luna!”, “L’attuale crisi economica è voluta ed è finalizzata alla costituzione di un Nuovo Ordine Mondiale”. Insomma, forse quest’ipotesi non può essere nemmeno fatta perché sarebbe troppo grossa? Può una forma di potere non solo manipolare la realtà ma addirittura crearne una a proprio uso e consumo dal nulla? Io fossi in voi vorrei saperlo! Oggi, domani o fra cent’anni, ma vorrei proprio saperlo… mi piacerebbe che qualcuno spiegasse a questi pazzi complottisti perché si stanno sbagliando… spero per voi che qualcuno smonti questi subdoli pensieri dominati dall’odio e dall’invidia… spero che qualcuno degli amici o dei nemici del premier possa farlo… magari prima che si sappia la verità di ciò che sanno realmente i servizi segreti americani… magari prima dell’avvento del Nuovo Ordine Mondiale o almeno prima che l’uomo metta piede veramente sulla Luna… Beh magari ho esagerato, ma…nel frattempo noi non nasceremo!

Attila “Il flagellato di Dio”

Annunci
commenti
  1. marblogging ha detto:

    grazie per aver ritirato fuori questo increscioso episodio della nostra storia recente. La mia opinione resta quella espressa a suo tempo nel mio blog: http://mar-cello.blogspot.com/2010/02/lattentato-berlusconi-e-un-falso.html
    Spero che qualcuno prima o poi faccia luce seriamente su questi fatti.

  2. […] Articolo originale: L’amore e il suo attentato contro l’odio e l’invidia Attualita' […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...