Posts contrassegnato dai tag ‘intercettazioni’


Di Berlusconi ormai sappiamo tutto… lo sanno gli anti-berlusconiani e lo sanno i berlusconiani. Sappiamo che non è ben chiaro come sia riuscito ad ottenere molti finanziamenti all’inizio della sua attività di imprenditore. Sappiamo che ci sono ombre su fatti che riguardano corruzioni, riciclaggio, evasione, falso in bilancio,attentati, truffe e chi più ne ha più ne metta. Lo sanno gli anti-berlusconiani e lo sanno i berlusconiani. Ora sappiamo anche che è un puttaniere, ancora possiamo avere qualche dubbio sul fatto che abbia fatto sesso con una minore, ma di certo sappiamo che il Premier passa le sue nottate a fare orge con giovani donne e che queste vengono più o meno direttamente pagate. Tutto ciò lo sanno sia gli anti-berlusconiani sia i berlusconiani. Sappiamo tutto! Sappiamo tutto e la cosa più sorprendente è che nonostante ciò quest’uomo resta in cima alle preferenze della popolazione come leader più desiderabile dagli italiani. Per i berlusconiani non ha importanza tutto quello che sappiamo su di lui, per loro in parte è falso e in gran parte soprattutto non è importante. Va bene così. Che si diverta con le sue puttane! Che si sporchi le mani con le mazzette! Si sa! Berlusconi è uomo di mondo e deve fare il suo lavoro come sa farlo… Questo ragionamento lo fa la maggior parte degli italiani. Non la maggioranza per fortuna, ma la maggior parte si. Il PDL, che è il primo partito italiano (30% circa), la pensa in questo modo… e PDL=Berlusconi, Berlusconi=PDL su questo non ci sono dubbi. La più grande sciagura non è Berlusconi, ma è per forza di cose quel 30% di persone. Non hanno più attenuanti né giustificazioni… sono stati plagiati dalle sue televisioni? Dai modelli che il suo sistema ha proposto? Non può essere più una giustificazione. Quel 30% di persone ha le più grandi responsabilità di ciò che sta accadendo a questo paese. Non parlo di responsabilità politica in cui le scelte sono state quasi sempre e purtroppo sbagliate al variare dei governi, ma parlo della responsabilità di una società alla deriva da valori, morale ed etica. Votare Berlusconi è un toccasana psicologico verso le meschinità quotidiane di queste persone. Avere un Presidente del Consiglio che corrompe, ruba, fotte riesce a sdoganare le loro piccole furbizie , i loro piccoli abusi , le loro piccole depravazioni. Votare Berlusconi rende più accettabili se stessi. Il 30% di questo popolo è responsabile di questo. Se tra loro ci fosse un Manzoni potrebbe riscrivere “I Promessi Sposi” in cui i “bravi” sono davvero bravi. Potrebbe parlare di quel povero vituperato Don Rodrigo che in fondo voleva solo divertirsi con una fanciulla. “E dai Lucia! Dagliela! Stai lì tanto a tirartela!?”. Se tra loro ci fosse un Collodi potrebbe raccontare la storia di Pinocchio in modo diverso. Un racconto in cui il leale Lucignolo riesce a rimanere col suo amico di legno per un sacco di tempo nel paese dei balocchi… perché la vita è breve e vale la pena di divertirsi piuttosto che ottenere qualcosa con sacrificio. Se tra loro ci fosse un Dante i gironi sarebbero in Paradiso e gli angeli all’inferno. E Beatrice? “Se ce le dà viene in Paradiso anche lei, altrimenti anche lei con gli Angeli tra le fiamme…” Tutto ciò è grave, di una gravità assurda… è più grave della disoccupazione, del precariato, della privatizzazione del servizio sanitario o di quella dell’istruzione. E’ distruggere la nostra dignità e diventare nient’altro che bestie. Fortunatamente, l’unica nota positiva, è che senz’altro fra di loro non c’è un Manzoni, né un Collodi, né un Dante…


problemi con le intercettazioni

BlogBusters

Pubblicato: luglio 23, 2010 in Politica
Tag:, , , , ,

Le vostre leggi purtroppo valgono anche per noi gameti. Gli Unbeingers sono contro il comma 29 del DDL intercettazioni, che limita la libertà di espressione in rete. Alla fine c’era da aspettarselo che avrebbero avuto TUTTI più paura dei cani randagi… quelli senza ritorno economico e senza padroni!

Info: http://ilnichilista.wordpress.com/2010/07/22/comma-ammazza-blog-inammissibile-lo-diciamo-noi/

Appello: http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/No-Legge-Bavaglio-alla-Rete/139341459420035?ref=ts

Attila

“Il flagellato di Dio”


Notizia top secret ottenuta da intercettazioni telefoniche e quindi quasi contro il prossimo ddl intercettazioni

Per ovviare al recente problema del movimento rivoluzionario degli Unbeingers sono stati creati nei laboratori Mediaset i primi gameti artificiali. Questi minuti esseri potranno essere  iniettati nelle gonadi maschili o direttamente nell’ovulo femminile. Si potrà così scongiurare il brusco calo demografico previsto (il seme di un mondo migliore https://unbeinger.wordpress.com/2010/06/14/unbeinger-vol-1 )… qui di seguito potete vedere un’immagine al microscopio dei nuovi spermatozoi creati in laboratorio.


Ci sono dei film che riescono a coinvolgerti completamente… ad esempio i thriller… Di solito c’è qualcuno vittima di un pericoloso criminale che magari è ben inserito nella società, un insospettabile per intenderci. Solo la vittima sa quale mostro sia questo ignobile individuo. Il regista riesce a farti seguire tutte le intricate vicende con il cuore in gola e senza fiato… e tu sei lì che soffri e inciti i buoni della situazione o insulti i cattivi di turno!

“Dai scappa!” “Maledetto bastardo!” “No!!! Ha ucciso pure quello!” “Non ci credo si è fregato tutti i soldi” “Forza dai sta lì, eccolo non lo riconosci??? Cavolo l’ha fatta franca pure stavolta!!!”…

Spesso succede che si finisce in tribunale… Il cattivo paga i migliori avvocati, corrompe i giudici, compra qualche testimone… mentre la vittima continua a subire una serie infinita di abusi, delusioni, ingiustizie. A quel punto la rabbia ti assale, l’ingiustizia è talmente grande che vorresti entrare tu nel film per spaccargli la faccia a quel farabutto… sembra andare tutto storto quando ecco che arriva un testimone chiave o una prova schiacciante a salvare una situazione che sembrava disperata. Tu non te ne eri accorto, e ora il regista te lo spiega, ma durante il film qualcuno ha registrato la voce dell’ignaro delinquente proprio mentre parlava dei suoi delitti… “Ah Ah Ah fregato!”.

Il Giudice e la Giuria a questo punto non hanno più dubbi… anche quelli corrotti vengono incastrati! La vittima si salva e il delinquente finisce in carcere!!

E’ proprio vero: certe cose accadono solo nei film! La cosa più terrificante non è tanto che nella realtà non si riesca ad avere quella prova, ma proprio che quella prova, così platealmente schiacciante, non lo sia affatto in un contesto reale… “Non c’è niente di penalmente rilevante” “Sono stato frainteso!” “La prova non può essere accettata perché reperita in contrasto con la nuova legge …”.

Ecco perché noi nel frattempo non nasceremo!

Attila

“il flagellato di Dio”